Miopia

 

La miopia è un difetto della vista che determina una difficoltà nella visione per lontano lasciando una buona visione da vicino. Il grado di miopia è misurato in diottrie: più un occhio è miope maggiori sono le diottrie di miopia.

Sintomi tipici della miopia

Fra i sintomi della miopia abbiamo l’affaticamento visivo, il mal di testa e lo strabismo ma, più di tutti, il segno classico della miopia è la difficoltà a vedere nitidamente gli oggetti lontani, come ad esempio i cartelli stradali o la lavagna a scuola. Le cause principali della miopia sono tre:

  • bulbo oculare più lungo del normale;
  • curvatura della cornea o del cristallino maggiore della norma;
  • aumento del potere refrattivo del cristallino.

Come si cura la miopia

La più antica e usata correzione per la miopia è l’occhiale in quanto di facile uso e  poco costoso. L’occhiale però comporta inevitabili problemi visivi che aumentano quanto più è forte la miopia che corregge.

L’immagine risultante percepita dal soggetto miope è infatti rimpicciolita ed è nitida solo nella porzione centrale per colpa delle aberrazioni e distorsioni causate dalla parte periferica della lente.

Questi inconvenienti provocano un’errata valutazione delle distanze e delle profondità (gli oggetti rimpiccioliti appaiono più lontani viceversa quelli ingranditi sembrano più vicini) influenzando la qualità della vita dei pazienti che ne fanno uso.

Le lenti per correzioni elevate inoltre obbligano alla scelta di montature robuste e piccole senza lasciare molta libertà di scelta al paziente.

Gli occhiali sono pesanti tanto da essere causa di antiestetici solchi sul naso e spesso limitano il soggetto nella pratica di diverse attività sportive.

Con le lenti a contatto la situazione migliora perché non c’è rimpicciolimento o distorsione periferica dell’immagine: vengono risolti i problemi di natura estetica e funzionale, ma non possono essere tollerate da tutti e in alcune condizioni d’impiego come ambienti ventosi o  polverosi non garantiscono una sopportabilità accettabile.

Se usate eccessivamente possono determinare problemi strutturali della cornea (vascolarizzazione del limbus sclero-corneale, perdita di cellule endoteliali, astigmatismi irregolari,ecc), stress a carico dell’apparato lacrimale oltre a problemi acuti, alcune volte estremamente gravi, quali infezioni, ulcere corneali, ecc.

La correzione chirurgica della miopia prevede la correzione della miopia con la LASIK o con altri sistemi di chirurgia refrattiva come la PRK.

Si tratta di procedure chirurgiche utilizzate per correggere o migliorare la visione modificando la conformazione della cornea per ottenere una messa a fuoco migliore.

Le tecniche più recenti come gli impianti di lenti fachiche, determinano lo stesso effetto grazie all’inserimento di un piccolissimo cristallino artificiale all’interno dell’occhio.