Tumori palpebrali (basalioma)

La eccessiva esposizione al sole, specialmente nei soggetti con capelli biondi, occhi azzurri e carnagione chiara, è la causa principale dell’insorgenza dei tumori palpebrali, a carico della pelle delle palpebre.

Tra questi, il tumore più frequente è il basalioma o epitelioma basocellulare che si localizza più comunemente al canto interno (tra occhio e naso) o sulla palpebra inferiore.

tumori delle palpebre
Asportazione di basalioma e ricostruzione – prima
tumori delle palpebre
Asportazione di basalioma e ricostruzione – dopo

Caratteristiche del basalioma

La caratteristica clinica del basalioma è una crescita lenta, senza dolore, per cui qualche volta i pazienti si rivolgono all’oculista in fase molto avanzata. Il basalioma è un tumore a bassa malignità o malignità locale in quanto non rappresenta quasi mai un pericolo per la vita, ma solo per l’occhio; esso tende a “mangiare” il tessuto sano su cui cresce e tende ad estendersi progressivamente.

La pericolosità del basalioma palpebrale è legata al fatto che se infiltra i tessuti oculari od orbitari esso non può più essere delimitato con interventi semplici, ma può essere necessaria una chirurgia molto radicale.