Femtolaser – Femtolasik – Femtocataratta


Presso la sede CLK è possibile correggere i difetti refrattivi con la tecnica FEMTO-LASIK, che implica l’uso combinato del laser a femtosecondi e laser ad eccimeri. Il laser a FEMTOSECONDI permette di creare un lembo corneale senza l’utilizzo del bisturi. Il laser ad ECCIMERI permette di modellare la cornea correggendo il difetto con elevata precisione. Rispetto alle vecchie tecniche chirurgiche, questo trattamento innovativo permette:

  • di non utilizzare il bisturi
  • il recupero precoce della vista
  • assenza di dolore intra- e post-operatorio
  • minori complicanze
  • più precisione nella correzione del difetto
  • stabilità del risultato nel tempo
  • terapia cortisonica di brevissima durata
  • assenza di cicatrici postoperatorie

ilasik


Nel caso in cui il difetto refrattivo fosse troppo elevato per poter essere corretto con il laser, esistono altre tecniche chirurgiche che ne consentono la correzione mediante l’impianto di particolari lenti intraoculari (ICL). Siamo a disposizione per ulteriori informazioni e chiarimenti.

iFS® Advanced Femtosecond Laser

Femtocataratta

Presso il nostro centro CLK di Torino si effettuano gli interventi di cataratta con il femtolaser, che ha la caratteristica di ridurre del 40% la necessità di intervenire manualmente da parte del chirurgo:

  • Diventa minima la manualità operatoria del chirurgo
  • Diminuisce sensibilmente il numero degli strumenti che entrano a contatto con l’occhio
  • Diminuisce il tempo di contatto degli strumenti con l’occhio
  • Aumenta sensibilmente la precisione dell’intervento chirurgico.

La chirurgia della cataratta ha subito notevoli evoluzioni tecnologiche. L’introduzione del Laser a Femtosecondi o FemtoLaser ha rivoluzionato l’approccio di questa chirurgia.

Grazie ad esso le fasi principali dell’intervento sono programmate dal chirurgo al computer ed eseguite dal Laser in pochissimi secondi senza alcun utilizzo di bisturi e/o pinze chirurgiche.

femtolasik con femtolaser

I passaggi della procedura sono monitorati in tempo reale attraverso la tomografia a coerenza ottica (OCT), che esegue un controllo tridimensionale delle strutture da operare, guidando l’azione del laser.

Non tutti gli occhi sono però compatibili con questa tecnica, solo lo specialista con specifici esami valuterà la metodica operatoria per voi più adatta, per cui vi invitiamo a rivolgervi al nostro centro per un esame preliminare.

Call Now Button